Get Adobe Flash player
Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
E-mail
IO CHE MIRO IL TONDOCascasse il Tondo

Io che miro il Tondo
Visualizza Ingrandimento


Io che miro il Tondo

Prezzo: €15,00


Se Italo Calvino è stato definito "il folletto della letteratura italiana", come qualificare l'autore Aldo Caponi del nostro "Io che miro il tondo"? Un sognatore, un utopico, un narratore, o solo uno scrittore fuori dalla realtà con la passione per il vissuto come fantastica memoria? Non ha molta importanza, ma certa è la tensione fantasiosa che allegramente ci accompagna per tutta la lettura. Un libro irriverente e senza schemi che racconta forse in un sogno le "peripezie" di personaggi bellissimi nei loro nomi e particolari, che girano intorno a questo protagonista Arno (iniziale) per trasformarsi in immagini che hanno una loro speciale dignità: cercare ad ogni costo di trovargli un senso è come mancar loro di rispetto. Si respira ritmo vitale (nonostante stia dormendo), e al centro della scena si susseguono luoghi e labirinti invisibili come St. Cruz, Ticago, Mamete, e pure il Bar Abba, mentre personaggi amati come Charlotte, Maria de Sol e pure Bambo Lyna irradiano tutte le sfumature dell'Amore, portandoci inconsapevolmente a credere che non ha altri confini se non quelli che gli diamo. In sottofondo la presenza della musica di Mouis Mistrastrong e Tommy Garretti, ispiratrice di sogni e continuità. Una genialità naturale dell'autore che sogna in musica, regalandoci la possibilità di ballare Samba, o meglio, "se potessi scrivere le note di quella musica in modo che leggendole voi le sentiste"... riuscendoci perfettamente e catapultandoci in ogni strofa che cita e canta. Una trasparenza linguistica ironica e strampalata "era una locale, due stanze bagno e cucina , molto carina e giovane", per poi tagliare e raccordare con periodi come " "Non era però uno scuro normale ma anormale, perché gli ultimi raggi del sole, che stava tramontando nel mare proprio al di là delle palme, conferivano al cielo un colore lillà meraviglioso. L'oceano - in lontananza - conservava ancora dei riflessi argentei, ma era tinto per la maggior parte ancora dai rossi raggi del sole.





Mailing list



Informativa privacy

Accetto inform. privacy

Ricevi HTML?

VirtueMart
il carrello è vuoto

AREA ACQUISTI


Tutti i prodotti

isabel

teomedio commedia musicale

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito web www.donbacky.it utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies. Normativa Cookie.

Accetto la normativa sui cookie.

Normativa Privacy