Get Adobe Flash player
Indice
Il Personaggio
Il Personaggio
Biografia Rapida
Tutte le pagine

Il ragazzo esuberante e fantasioso di Santa Croce sull'Arno - che rispondeva a Aldo Caponi - affascinato da Bill Haley nel film "Senza tregua il rock and roll", (1957) dal Marlon Brando di "Bulli & Pupe" e da James Dean di "Gioventù bruciata", trovò spazio per esprimere tutta la vulcanica voglia e l'impetuosa ispirazione che premeva dentro, scrivendo e cantando l'esuberante e gestuale musica rock, al dancing "La Sirenetta" (1959). Incise – a sue spese - i primi dischi, nel 1960 con il nome d'arte di "Agaton." Vale la pena, anche per cercare di tirare fuori – di questo personaggio – un quadro il più uniforme possibile, leggere alcune valutazioni sulle ragioni che contribuirono a fare di Don Backy, uno dei cantanti-autori più amati dai giovani della sua generazione: <<Per qualche motivo (tutt’altro che oscuro) Don Backy piaceva molto ai giovani degli anni ’60. Il suo viso, certo non bello secondo i tradizionali canoni da fotoromanzo, la sua voce un po’ roca, ma ricca di espressività, i suoi atteggiamenti controcorrente - tutti questi elementi contribuivano a fare di Don Backy l’idolo di una gioventù che negli eroi della musica popolare, cercava qualcosa di più che 'Papaveri e Papere'; cercava chi potesse incarnare le ansie, le voglie, la pazzia di quei vent’anni che si hanno una sola volta nella vita. Più o meno. Con quel suo sorriso guascone e la valigia piena di progetti, era entrato in contatto con Adriano Celentano, che – dopo aver formato il Clan - cercava talenti non allineati, elementi dotati di personalità, un po’ spavaldi anche, lunatici magari… in altre parole, < geniali>>. (Mario Ragni, discografico) E che Don Backy avesse tutte queste caratteristiche, lo si evince anche dal ritratto che esce dalla penna esperta di Gianni Minà: <<Ci sono persone che intrigano subito la curiosità di un cronista, per la singolarità e la poliedricità della loro fantasia. Non hanno studiato magari per fare un certo mestiere, eppure lo fanno, con un’invenzione in più, qualche volta incorretti, ma sempre interessanti più degli altri, spesso geniali. Il mio amico Aldo Caponi è uno di questi. Nei famigerati anni ’60 non era un musicista, eppure era il più creativo autore del Clan Celentano, non aveva voce affinata, eppure era diventato cantante non banale. I suoi successi, l’Immensità, Canzone, sono vere immagini di un epoca, e fecero schiattare d’invidia i cosiddetti ‘autori patentati’, a chi pensava che i cantautori impegnati fossero altri. E lui rideva. Don Backy non dimenticava le sue radici, la sua terra ironica e anarchica.
Già, l’anarchia, che nascondepiù spesso un carattere inquieto e sofferto ... Può essere incorretto Don Backy, ma non è mai banale e in un mondo dove siamo sempre più schiavi di mode e modelli e di comunicazioni imposte, è uno dei pochi della musica che ha il gusto di usarle, invece, queste comunicazioni, per rompere, quando gli riesce, gli stereotipi del momento.>>. La sua personale visione della vita, lo ha portato - nei testi - a spaziare oltre i confini consueti. Lo rileva un attento studio analitico sui cantautori, eseguito dalla classe femminile 3°B - Ist. Prof. per il Commercio - Pt.: <<...un giorno troverò un po’ d'amore anche per me, per me che sono nullità, nell'Immensità...
I versi di Don Backy sono sempre chiari e comprensibili, il messaggio arriva direttamente, non va cercato. I testi di questo autore sono indubbiamente poesie in cui l'individuale è un mezzo per giungere all'universale, in cui l'uomo, il microcosmo, è tale in quanto facente parte di una realtà più vasta, spaziale, immensa: il macrocosmo, che é l'infinito e quindi l'Amore (viene alla mente Leopardi). L'amore, cantato non in senso strettamente individuale, diventa qualcosa di universalmente valido così da essere alla portata di tutti, qualcosa in cui tutti possano riconoscersi. Così l'amore non è solo fatto di capelli da accarezzare, labbra da baciare e via dicendo, ma è qualcosa di più: E' pensiero, è foscoliana 'corrispondenza d'amorosi sensi' , per i sentimenti non ci sono più barriere né limiti – temporali: '…



Mailing list



Informativa privacy

Accetto inform. privacy

Ricevi HTML?

VirtueMart
il carrello è vuoto

AREA ACQUISTI


Tutti i prodotti

isabel

teomedio commedia musicale

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito web www.donbacky.it utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies. Normativa Cookie.

Accetto la normativa sui cookie.

Normativa Privacy